Il primo blog italiano su “collaborative innovation” e “co-creation”!

novembre 30, 2011 — Lascia un commento

Buonasera a tutti!

Questo è il mio primo giorno da blogger, per cui non me ne vogliate se il blog è ancora un pò scarno. Niente paura però, in qualche giono potrete trovare tutti i contenuti che soddisferanno le vostre curiosità!

Ho deciso di pubblicare un blog che riguardasse il tema della “collaborative innovation” e della “co-creation”, perché sono argomenti che da qualche anno mi appassionano, tanto da essere diventati l’oggetto principale della mia Tesi di Laurea (sono da poco laureato in Marketing Management).

Inoltre, durante i miei studi, ho notato che ben poco si conosce, in Italia, riguardo a queste tematiche, per cui ho sentito il bisogno dare il mio contributo, sicuro che la mia scelta incontrerà il favore di qualcuno.

Nonostante se ne parli poco, c’è molto da dire riguardo alla collaborative innovation e alla co-creation: pensiamo ai sistemi operativi e ai programmi Open Source, che spesso usiamo ogni giorno senza rendercene conto. Molti degli smartphone e dei tablet presenti sul mercato, infatti, sono dotati di sistemi Open Source (Android, per esempio), e i meccanismi di creazione basati sui sistemi Open Source non sono altro che una delle mille applicazioni della “collaborative innovation”. Pensiamo al browser Web Firefox, usato dal 20% di coloro che navigano in rete: anch’esso è frutto del lavoro di numerosi sviluppatori, che invece di proteggere con un brevetto il proprio lavoro, hanno deciso di pubblicare il codice sorgente del programma, permettendo a tutti coloro che ne avevano le capacità di dare il proprio contributo.

Come avrete inteso, quando si parla di collaborative innovation e co-creation, è quasi automatico andare a trovare esempi nel mondo dell’informatica. In realtà, però, i software non sono l’unico oggetto d’applicazione possibile di queste tecniche.

Negli ultimi anni infatti, sempre più imprese stanno adottando strategie di marketing definibili come “non convenzionali”, permettendo ai propri consumatori di partecipare alla creazione e all’innovazione dei prodotti (si pensi al famosissimo “caso Ducati”, in cui grazie all’efficace sfruttamento della sua comunità di affezionati da parte dell’azienda, essa è in grado di tradurre i desideri dei suoi clienti in realtà). In questo senso, a mio avviso, i nuovi approcci all’innovazione sono strettamente legati ai nuovi approcci al marketing.

Gli argomenti principali che saranno trattati su questo blog riguarderanno quindi sia la collaborative innovation e la co-creation (con uno sguardo al mondo Open Source) sia gli approcci non convenzionali al marketing.

Spero, con lo sviluppo di questo blog, di fare cosa gradita a chi, come me, è appassionato a queste tematiche.

Nei prossimi giorni mi dedicherò allo sviluppo di altre sezioni del blog, per cui continuate a seguirmi per non perdervi le novità!

A presto,

Massimiliano

Annunci

Nessun commento

Inizia una nuova conversazione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...